mobilità
Gio 18 Giugno 2020, 11:29 (7 mesi fa)

Da sabato 20 giugno al via la parziale pedonalizzazione della piazza: la sicurezza l’obiettivo primario dell’amministrazione comunale. Sarà permanente il divieto al transito delle auto su un tratto di via Veneto, mentre al momento sarà adottata in via sperimentale e operativa solo nei fine settimana la chiusura di piazza Garibaldi, via Mazzini e via Cavour, prevista fino al 1 novembre. Ridisegnato l’assetto del transito ai veicoli.

Di parziale pedonalizzazione delle piazze del centro storico nocetano se ne parlava da tempo, già nel 2000, all’epoca della generale riqualificazione del centro storico.

Oggi dal palazzo municipale arriva la decisione di dare avvio già a partire dalle ore 8 di sabato 20 giugno ad un progetto di pedonalizzazione che al momento prevede due distinte modalità attuative: una di carattere permanente e una di carattere temporaneo da attuarsi in maniera sperimentale solo nei fine settimana, prevista fino al 1 novembre.

La chiusura permanente alle autovetture riguarda il tratto di Via Veneto ricompreso fra le due intersezioni con la via di ingresso  e di uscita da piazza Repubblica.

La seconda chiusura, operativa solo il sabato e la domenica, estende la pedonalizzazione a piazza Garibaldi, via Cavour e via Mazzini.

Conseguentemente alle pedonalizzazioni, viene ridisegnato l’assetto del transito ai veicoli: sarà istituito il senso unico su via Veneto, il cui transito sarà consentito solo per chi arriva dalla Strada Provinciale 357, per essere deviato con svolta obbligatoria a sinistra verso piazza Repubblica, dove si svolterà immediatamente a destra per poter usufruire del parcheggio con circolazione in senso antiorario. Resta invariato il senso unico su via XXIV Maggio, altra strada di accesso alla piazzetta, con svolta obbligatoria immediatamente a destra sul lato nord del parcheggio, come già attualmente avviene. Novità anche per via Reduci, dove è istituito il senso unico che consentirà il transito solo in uscita dalle piazze.

GUARDA LA MAPPA DELLA PEDONALIZZAZIONE

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA