avvisi importanti
Sab 27 Giugno 2020, 8:54 (7 mesi fa)

Emessa nuova ordinanza del Sindaco: tutte le regole anche per i campetti da gioco di quartiere, gli impianti sportivi, commercio itinerante su aree pubbliche, biblioteca, teatro, musei comunali e uffici comunali.

Numerosi i servizi toccati dal provvedimento, in primo luogo i parchi attrezzati con i giochi per bambiniche tornano a riaprire dalle 15 di sabato 27 giugno, all’insegna delle regole volte al contenimento del contagio: il distanziamento interpersonale di un metro, l’utilizzo delle mascherine ad eccezione per i minori di sei anni di età.  L’utilizzo dei giochi inoltre è consentito solo ai minori di quattordici anni, con l’obbligo della presenza di un adulto accompagnatore, ogni gioco potrà essere usato da un bambino per volta. E’ responsabilità dei genitori controllare, prima di portare i bambini nelle aree giochi, la temperatura corporea verificando anche l’assenza di sintomi influenzali. Altra regola da rispettare è quella, di buon senso, di igienizzare le mani dei bambini prima e dopo l’utilizzo dei giochi. Il Comune provvederà alla sanificazione periodica nel rispetto dei protocolli sanitari delle aree giochi, con eccezione di quelle di proprietà privata, i cui obblighi sono in capo ai proprietari/gestori.

Sempre da sabato 27 giugno vengono rimosse anche le transenne che impedivano l’accesso ai campetti da gioco di quartiere, che si potranno tornare a frequentare, a condizione di rispettare il distanziamento sociale con divieto di praticare sport di contatto fisico, fino all’uscita di protocolli regionali e nazionali che definiscano norme diverse.

Per quanto riguarda gli impianti sportivi, già riaperti dal 1 giugno, nel rispetto dei protocolli sanitari e del distanziamento è consentita l’attività motoria e di squadra agli atleti professionisti e non professionisti riconosciuti di interesse nazionale dal CONI e dal CIP - Comitato Italiano Paralimpico –, oltre che dalle rispettive federazioni. Le società interessate a svolgere sedute di allenamento sono tenute a darne comunicazione al Comune unitamente ai protocolli sanitari adottati, così come hanno l’obbligo della disinfezione dei luoghi e delle attrezzature. Per gli impianti di diretta gestione del Comune, gli utilizzatore dovranno attenersi ai protocolli in uso attestando l’avvenuta igienizzazione delle attrezzature utilizzate. Resta vietato l’utilizzo degli spogliatoi presso le palestre.

Nell’ordinanza vengono riprese anche le regole per il commercio itinerante su aree pubbliche, che impongono agli ambulanti il controllo del rispetto dei protocolli sanitari regionali: la sanificazione quotidiana delle attrezzature, la messa a disposizione di gel igienizzanti, il rispetto del distanziamento, l’utilizzo delle mascherine. Vietata la vendita dell’usato.

Nessuna novità per la biblioteca Don Milani, aperta solo per il prestito bibliotecario, restano chiusi teatri e musei comunali. Aperti anche i locali comunai concessi in comodato d’uso – ex macello, ex scuola Tagliavini, fabbricato AVIS - nel rispetto dei protocolli con divieto dei giochi delle carte da tavolo e della messa a disposizione dei quotidiani.

Le porte d’accesso al municipio restano chiuse fino al 31 luglio, gli uffici funzionano regolarmente ed è possibile contattarli e prendere appuntamento per il disbrigo delle pratiche telefonando ai numeri di riferimento - indicati nella cartellonistica esposta, sul sito internet e sui social network.   

In tutti i modi è consentito – nel rispetto del distanziamento, dell’uso delle mascherine e dei protocolli sanitari – l’accesso diretto all’Ufficio Relazioni con il Pubblico (telefono 0521/622130, mail urp.informa@comune.noceto.pr.it )

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA

ORDINANZA 130/2020