avvisi importanti
Ven 18 Marzo, 9:44 (2 mesi fa)

Anche Noceto si è attivato  per organizzare iniziative di solidarietà verso la popolazione ucraina

Raccolta Solidale

Il Comune di Noceto ha organizzato in sinergia con le locali associazioni di volontariato locale e l’Istituto Comprensivo  una grande raccolta solidale a favore della popolazione ucraina.

E’ possibile DONARE

  • generi alimentari (scatolame, a lunga conservazione, latte in polvere e a lunga durata,  pasta,   biscotti, olio eccetera )
  • prodotti per l’igiene personale (pannolini bambini e anziani, assorbenti, prodotti per la detersione)
  • medicinali (antinfiammatori, analgesici , antipiretici, disinfettanti, materiale per medicazioni, fermenti lattici, vitamine)
  • coperte, sacchi a pelo, trapunte
  • abiti destinati per bambini da ZERO A TRE ANNI

La sede della raccolta è presso l’area Feste e Fiere Avis in via dello Sport a Noceto , aperta ogni LUNEDI’/MARTEDì E MERCOLEDI’ dalle 17,30 alle 19,30
Il materiale deve essere sistemato in scatole di cartone chiuse recanti la descrizione del contenuto, al fine di agevolare l’attività di stoccaggio, che avverrà presso l’ex bocciodromo comunale.

INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE

Per ogni informazione di carattere generale è possibile contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Noceto 0521/622130, mail : urp.informa@comune.noceto.pr.it  presso il municipio di Noceto piazzale Adami 1 Noceto

Quanti volessero rendere disponibile un alloggio per l’accoglienza dei profughi ucraini sono pregati di darne informazione al Comune di Noceto (Ufficio Relazioni con il Pubblico – tel 0521/622130 mail: urp.informa@comune.noceto.pr.it   che si renderà parte attiva coordinandosi con la Prefettura di Parma per fornire le opportune garanzie

Vademecum generico per i profughi in arrivo:

  • chi arriva ed è ospitato da una famiglia residente a Noceto
  • se è già in possesso del timbro di ingresso rilasciato alla frontiera italiana non ha adempimenti da fare e per 90 giorni può soggiornare regolarmente in Italia.
  • se in possesso di un timbro rilasciato da altro Paese membro UE (non Italia) deve presentarsi entro 8 giorni   alla locale Stazione dei Carabinieri in via Pisacane a Noceto  (tel 0521625270) per effettuare la dichiarazione di presenza, presentando:
  • dichiarazione di ospitalità (comunicazione ex art. 7 ) + copia del documento dell’ospitante               + copia contratto di locazione registrato dell’ospitante oppure dichiarazione di ospitalità dell’associazione ospitante
  • copia del passaporto biometrico
  • chi arriva a Noceto e non ha chi lo ospita
  • deve darne immediata comunicazione al Comune al numero 0521/622130 e alla locale Stazione Carabinieri (tel. 0521/625270)
  • se è già in possesso del timbro di ingresso rilasciato alla frontiera italiana non ha adempimenti da fare e per 90 giorni può soggiornare regolarmente in Italia.
  • se in possesso di un timbro rilasciato da altro Paese membro UE (non Italia) deve presentarsi entro 8 giorni all’Ufficio Immigrazione della Questura di Parma in via Chiavari per effettuare la dichiarazione di presenza
  • per avere supporto per l’accoglienza e l’assistenza deve contattare il CIAC onlus  – Centro Immigrazione Asilo Cooperazione Internazionale di Parma e Provincia – al numero 0521/522080 attivo dal lunedì al venerdì dalla ore 9 alle ore 12 e dalle ore 14,30 alle ore 17,30  oppure al numero dedicato all’emergenza ucraina 388/4063306 tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 20. Questa la mail di riferimento emergenza.ucraina@ciaconlus.org

Vademecum per le famiglie che ospitano

  • entro 48 ore dall’arrivo a Noceto dei profughi il soggetto ospitante deve presentarsi presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Noceto al fine di compilare la prescritta dichiarazione di ospitalità , esibendo il passaporto dei soggetti ospitati

Informazioni di carattere sanitario

Dal punto di vista sanitario saranno contattati dall’AUSLper effettuare i prescritti tamponi molecolari anti Covid 19 o per completare il ciclo vaccinale previsto ( su base volontaria)

L’ASL provvederà inoltre a rilasciare il codice STP (straniero temporaneamente presente) necessario per l’iscrizione all’anagrafe sanitaria e presupposto per ottenere le prestazioni sanitarie e il green pass.

Questa la mail: emergenzaucraina@ausl.pr.it

Questi i dati da comunicare:

1. Nome;

2. Cognome;

3. Sesso;

4. Data di nascita;

5. Luogo di nascita;

6. Nazionalità;

7. Telefono personale;

8. Mail (se presente);

9. Comune di domiciliazione;

10. Telefono di eventuale persona ospitante;

11. Se presente indirizzo della persona ospitante.

Informazioni in lingua italiana

Informazioni in lingua ucraina

Dichiarazioni di ospitalità